Montevertine

Montevertine

Listaview Grigliaview

4 oggetto(i)

  1. MONTEVERTINE 2014

    € 35,00

    CONSEGNA IN 15 GIORNI

    100% Sangiovese

    Il Montevertine Igt Toscana è un vino rosso rubino acceso. Evoca all'olfatto lamponi e more mature, liquirizia, violetta di campo, tabacco e pepe bianco. Sapore strutturato e di buon equilibrio gustativo, con tannini in evoluzione e interessante spinta acida. Sapido nel finale. Da abbinare a salumi, carni alla griglia, primi piatti, umidi, pesci in umido.

    Per saperne di più
  2. MONTEVERTINE LE PERGOLE TORTE MAGNUM 2014

    € 186,00

    CONSEGNA IN 15 GIORNI

    100% Sangiovese

    Le Pergole Torte di Montevertine è un vino rosso rubino intenso. All'olfatto, eleganti sentori di vaniglia, viola, ciliegia, lampone (meno intenso), tabacco e una punta di chiodi di garofano. Sapore profondo, complesso e persistente, con tannini maturi. Un grandissimo vino.

    Per saperne di più
  3. MONTEVERTINE LE PERGOLE TORTE 2014

    € 79,00

    CONSEGNA IN 15 GIORNI

    100% Sangiovese

    Le Pergole Torte di Montevertine è un vino rosso rubino intenso. All'olfatto, eleganti sentori di vaniglia, viola, ciliegia, lampone (meno intenso), tabacco e una punta di chiodi di garofano. Sapore profondo, complesso e persistente, con tannini maturi. Un grandissimo vino.

    Per saperne di più
  4. MONTEVERTINE LE PERGOLE TORTE DOPPIO MAGNUM 2014

    € 399,00

    CONSEGNA IN 15 GIORNI

    100% Sangiovese

    Le Pergole Torte di Montevertine è un vino rosso rubino intenso. All'olfatto, eleganti sentori di vaniglia, viola, ciliegia, lampone (meno intenso), tabacco e una punta di chiodi di garofano. Sapore profondo, complesso e persistente, con tannini maturi. Un grandissimo vino.

    Per saperne di più

Listaview Grigliaview

4 oggetto(i)

Show More Products

Montevertine è situata nel Comune di Radda in Chianti a 425 metri di altezza. La località era sicuramente abitata fin dall'XI secolo e nel 1967 fu acquistata come casa di vacanza da Sergio Manetti. Egli restaurò la casa, impiantò due ettari di vigna ed allestì una piccola cantina con l'idea di produrre un po' di vino destinato ad amici e clienti. La prima annata prodotta, il 1971, era discreta e Sergio Manetti pensò di mandarne alcune bottiglie al Vinitaly di Verona tramite la Camera di Commercio di Siena. Fu subito un successo e la cosa lo entusiasmò talmente che dopo pochi anni abbandonò la sua attività primaria per dedicarsi unicamente al settore del vino. La fattoria, dopo la scomparsa di Sergio Manetti avvenuta nel 2000, è ora diretta dal figlio Martino Manetti con la collaborazione di Bruno Bini, profondo conoscitore della zona e dei terreni.