More Views

PHILIPPONNAT CHAMPAGNE BRUT ROYAL RESERVE

Prodotto In magazzino

Prezzo predefinito: € 46,70

Prezzo speciale € 39,90

88/100 RP   90/100 iWine

Philipponnat

30-35% Chardonnay, 40-50% P Noir e 15-25% P Meunier

Champagne Brut Royale Reserve della maison Philipponnat è tra i vini più amati dagli italiani per il perlage e l'eleganza davvero uniche, non a caso era lo Champagne preferito da Gianni Agnelli. Questo Champagne è sublime e dal prezzo accessibile, è il prodotto base dell'azienda che di "base" ha ben poco... Con affinamento di 36 mesi sui lieviti presenta un colore giallo oro pallido ed al palato è davvero molto piacevole..

Philipponnat Champagne Brut Royal Reserve in astuccio

DESCRIZIONE VINO

La fermentazione malolattica è condotta a termine, salvo per i vini molto potenti, come il Clos des Goisses. I nostri dosaggi sono sempre bassi, in modo che lo zucchero non possa mascherare l'equilibrio tra freschezza e vinosità. 30-35% Chardonnay, 40-50% Pinot Noir e 15-25% Pinot Meunier. Cuvée Première di uve Premier e Grand Cru. L'assemblaggio utilizza almeno 25 vini differenti di cui il 25-40% vini di riserva gestiti in "Solera" per non perdere la freschezza. Maturazione di tre anni sui lieviti prima del dégorgement. Dosage 8 g/l.

DESCRIZIONE ORGANOLETTICA

Colore giallo pallido, spuma fine e persistente. Naso fresco e fine. Palato fruttato, corposo, lungo.

LO CHAMPAGNE

Lo Champagne, emblema di frizzante allegria, si può produrre in una sola regione in tutto il mondo, vale a dire la regione Champagne in Francia. Nessun altro vino, indipendentemente da dove viene prodotto, in Francia o altrove, può adottare questo nome prestigioso. Lo Champagne è innegabilmente un vino impareggiabile. Il cuore storico della regione, Rheims, è a circa 150 km a nord-est di Parigi, mentre Epernay, poco più a sud, ne è il centro geografico. La regione dello Champagne è suddivisa in quattro grandi aree: la montagna di Theims, la Vallée de la Marne, la Cote des Blancs e la Cote de Bar. Ciascuna di queste zone ha una identità geografica propria dovuta alle differenze di posizione, ore di sole, rilievi e terreno, e infine alle diverse uve che vi vengono piantate; ciascuna di queste è unica, con carattere e potenzialità proprie. La maggior parte delle Maison dello Champagne si trova nelle città più grandi, in particolare Rheims ed Epernay. Hanno tutte una propria storia e sono diventate parte della storia della regione. Viti selvatiche crescevano nella regione Champagne già secoli prima di Cristo, come si rileva dai molti reperti fossili che si trovano in profondità nel terreno calcareo. La lunga storia, la preparazione del vino perfezionata fin nei più piccoli dettagli, un'enorme passione per il prodotto finale e norme molto severe a protezione della qualità garantiscono l'altissimo livello che conosciamo degli champagne. Il terreno gessoso delle dolci colline della zona è coperto da un leggero stratodi terra grassa. I vitigni, alla ricerca degli elementi nutritivi e dell'acqua, penetrano in profondità (a volte fino a 5 metri) nelle rocce calcaree, che drenano l'acqua e regolano la temperatura. Nello Champagne sono permesse solo tre varietà di uva, in particolare il pinot noir che fornisce al vino la struttura e il corpo, lo chardonnay responsabile degli acidi eleganti e il gusto sofisticato, il pinot menieur che dona il carattere fresco e vivace. I vigneti sono sempre tenuti sotto controllo. L'incerto clima nordico, i capricci della natura e le norme severe fanno sì che ci sia molto lavoro da fare, per cui i vigneti vengono seguiti con grande cura. Per ottenere lo champagne spumante si usano in primo luogo vini chiari (vins clair). Si tratta sempre dei vini di una sola varietà di uva e, per le migliori cuvée, provenienti da un solo vitigno. Dopo innumerevoli degustazioni si miscelano i vini più adatti, ottenendo così la cuvée, le cui caratteristiche variano per ciascun tipo di vino, oltre che per ciascuna casa. Oltre alle cuvée più prestigiose, con indicazione dell'annata, ci sono anche quelle normali, senza tale indicazione, che quindi possono contenere vini di annate diverse. Per un rosé si miscelano un vino bianco e un rosso fermo, solitamente da Bousy o Cumières.

VALUTAZIONI

GAMBERO ROSSO: -

BIBENDA: -

L'ESPRESSO: -

ROBERT PARKER: 88/100

WINE SPECTATOR: -

SECONDO NOI: 90/100

PHILIPPONNAT

Nel cuore dei Premier e Grand Cru la nostra Casa è orgogliosa di possedere 20 ettari dei più bei vigneti di Pinot Noir sul territorio di Mareuil, Aÿ, Mutigny e Avenay, tutti magnificamente esposti a sud e inseriti sulla craie pura, e degli antichi e celeberrimi vitigni del "Clos des Goisses" e del "Lèon". Le nostre vinificazioni sono le più naturali possibili. Pensiamo che la buona enologia debba essere molto poco interventistica. Le temperature di fermentazione sono fresche, ma non troppo basse, in modo da conservare un'espressione aromatica naturale. Vedi l'azienda >

Informazioni Aggiuntive

Azienda Philipponnat
Regione Champagne
Denominazione Champagne AOC
Tipologia Champagne bianco
Annata -
Formato 0,75L
Uvaggio 30-35% Chardonnay, 40-50% P Noir e 15-25% P Meunier
Maturazione -
Affinamento 3 anni sui lieviti
Produzione annua -
Gradazione 12,50% in volume
Colore Giallo oro pallido
Profumo Fresco e fine
Sapore Fruttato, corposo, lungo
Temperatura di servizio 8-10 °C
Note -

Tags prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa virgolette singole (') per frasi.

Recensioni

Scrivi la tua recensione

Stai recensendo: PHILIPPONNAT CHAMPAGNE BRUT ROYAL RESERVE

Come consideri questo prodotto? *

qualità
0/5
prezzo
0/5
consigliato
0/5
Potresti essere interessato anche ai seguenti prodotti:
PHILIPPONNAT CHAMPAGNE BRUT ROYAL RESERVE
€ 39,90