La Magia

Molto spesso, per un curioso gioco di accenti, si parla erroneamente di fattoria La Magìa anziché de La Màgia, come invece è stata denominata all’origine quest’antica tenuta. Il suo nome potrebbe molto verosimilmente derivare da magione che, a sua volta, deriva da Maison, casa, poiché qui sorgeva storicamente una stazione di posta, rifugio di viandanti e di pellegrini. Nel 2011, Harald Schwarz passa il testimone a suo figlio Fabian. Per sviluppare l’arte della viticoltura nel mondo contemporaneo, Fabian ha frequentato l’Istituto Agrario San Michele all’Adige, il più prestigioso d’Italia, dove si fa ricerca e in cui insegnano i migliori professori del settore. Oggi, grazie alla sua professionalità, la sua figura è fulcro e motore de La Màgia, partendo dall'aspetto agronomico, passando per quello enologico, fino ad arrivare alla commercializzazione che Fabian segue personalmente. Nel frattempo nuove generazioni Schwarz crescono, facendo ben sperare per il futuro.

6 oggetto(i)

per pagina

6 oggetto(i)

per pagina