Masi

Il nome Masi deriva da "Vaio dei Masi", nome di una valle acquistata a fine Ottocento dalla famiglia Boscaini, tuttora proprietaria dell'azienda. La storia di Masi ha origine nel lontano 1772 e innesta le proprie radici nella tradizione veneta più genuina e autentica. Il loro motto più vero e rappresentativo è: "saver fare e far saver" ovvero "saper fare e diffondere il sapere". Non a caso l'Agricola Masi è riconosciuta come una delle cantine più attente alla salvaguardia dei vecchi vitigni autoctoni in via d'estinzione come l'Oseleta e delle tradizionali tecniche di viticoltura delle Venezie. Il grande merito di Masi è stato quello di aggiornarsi anno dopo anno, di migliorare sempre di più la qualità delle proprie bottiglie, di confermarsi una realtà di primissimo piano nel mondo del vino. Grazie a questa indiscutibile capacità, oggi possiamo degustare la pregevole qualità delle bottiglie Masi, a partire da una grande gamma di Amarone, vero simbolo della propria terra, un Veneto che ha ormai raggiunto i vertici della produzione vinicola italiana. Il lavoro del Gruppo Tecnico Masi mira alla garanzia qualitativa nel tempo: uso ponderato e mirato dei legni da invecchiamento, riformulazione della tradizione dell'appassimento e raggiungimento dei più alti standard innovativi e tecnologici in fase di vinificazione, sono solo alcuni esempi.

8 oggetto(i)

per pagina

8 oggetto(i)

per pagina