Pio Cesare

La Pio Cesare nasce nel 1881 quando il suo fondatore, Cesare di nome e Pio di Cognome, un imprenditore di successo, attratto dall'idea di produrre per la sua famiglia e per i suoi clienti una piccola quantità di vino, decide di dar vita, sulle colline del Barolo e del Barbaresco, alla propria azienda. La sua intraprendenza, come attesta anche la copia autentica del suo passaporto n.55, uno dei primi ad esser stati rilasciati in Italia, lo spingerà poi, negli anni successivi, a viaggiare in lungo e largo, per l'Europa, con lo scopo di promuovere i suoi vini, tramutando così un qualcosa che era nato per pura passione in una vera e propria attività. Sarà poi il figlio, Giuseppe Pio, a portare avanti l'impresa paterna, investendo ulteriormente nella cantina e impegnandosi molto anche sul piano commerciale; successivamente, Rosy, figlia unica di Giuseppe, e il marito, l'ingegnere albese Giuseppe Boffa, contribuiranno ulteriormente a far crescere, in fama e notorietà, sul mercato nazionale e internazionale l'azienda.Oggi, Pio, l'ultimo dei figli di Rosy e Giuseppe e quarta generazione della famiglia, guida l'impresa di famiglia, con il supporto del cugino Augusto, del nipote Cesare e della figlia Rosy. Il patrimonio di vigneti si estende per 70 ettari complessivi tra le colline del Barolo e del Barbaresco e vanta appezzamenti particolarmente vocati, come la vigna Bricco di Treiso e l’Ornato a Serralunga d’Alba, assieme a tanti importanti cru. Ognuno di questi vigneti è incluso nella lista delle Menzioni Geografiche Aggiuntive dei disciplinari del Barolo e del Barbaresco. La cantina, situata nel centro storico di Alba, si articola su 4 piani al di sotto del livello del fiume Tanaro e, oltre a rappresentare l’ambiente ideale per la produzione, l’affinamento e la conservazione del vino, è anche un importante pezzo di storia. È stata infatti scavata e costruita nel XVIII secolo ed è delimitata dalle antiche mura romane di Alba Pompeia. In questo contesto storico molto suggestivo i vini vengono prodotti secondo la pratica classica e tradizionale di fondere tra loro le caratteristiche dei vigneti, invece che vinificare separatamente per cru. Così si faceva nell’Ottocento e questa è rimasta la modalità produttiva della famiglia.Fedeltà ad uno stile classico, costanza qualitativa e grande cura in vigna e in cantina caratterizzano tutta la produzione. I vini Pio Cesare sono un importate testimone storico e un esempio di qualità e prestigio che fa scuola ancora oggi. Rappresentano la storia e la tradizione delle Langhe, ma anche il loro futuro e il loro successo in Italia e nel mondo.

2 oggetto(i)

per pagina

2 oggetto(i)

per pagina