Francia, Alsace

6 oggetto(i)

6 oggetto(i)

Show More Products

Ad ovest del Reno e ad est delle montagne dei Vosgi, i vigneti dell'Alsazia comprendono una sottile striscia che va da nord a sud lungo il versante più basso dei Vosgi. Il 78% dei vini dell'Alsazia vengono classificati come AOC Alsace, il 18% come Crémant d’Alsace e la restante minoranza come Alsace Grand Cru. Le aziende vinicole di questa regione francese sono conosciute soprattutto per i vini bianchi caratterizzati da sentori floreali e speziati prodotti dalle varietà Gewürztraminer, Pinot Gris, Riesling, Muscat o Sylvaner. Oltre 900 produttori vendono i loro vini in bottiglia, ma i principali 200 produttori detengono il 90% delle vendite. Pur se anticamente le popolazioni conoscevano già la bontà del succo fermentato dei vitigni selvatici, la coltivazione dei vigneti in Alsazia è attribuita ai Romani. Nel XVI secolo i vini del Reno erano molto famosi e traminer, muscat e riesling erano le varietà di uve più note. Dopo la Guerra dei Trent'anni gli interessi economici indussero a piantare uve di qualità sempre più scarsa ma con una resa più alta. L'impoverimento della viticoltura in Alsazia proseguì nonostante i tentativi del governo di porre fine a queste pratiche. Ma dopo la Prima Guerra Mondiale ci fu una rinascita della viticoltura in Alsazia. I vigneti ormai scadenti delle vallate vennero distrutti, mentre sui pendii vennero reimpiantate uve di qualità. Oggi, il buon nome e la qualità dei vini di questa regione, si sono stabilmente affermati grazie agli sforzi e alla passione della nuova generazione di viticoltori.

LE CONDIZIONI IDEALI PER LA VITICOLTURA:

Pur essendo abbastanza a nord, l'Alsazia è caratterizzata da un clima eccezionalmente favorevole. I Vosgi fungono da grande protezione naturale dai venti occidentali e dalla pioggia, le estati sono calde e gli inverni non sono eccessivamente freddi; la primavera è dolce e umida, mentre l'autunno è spesso caldo e secco. Dato che la maggior parte dei vigneti è rivolta a sud o sud-est, le condizioni sono eccellenti per una viticoltura di alta qualità. La maggior parte dei vigneti è di ridotte dimensioni soprattutto per la natura del suolo. Ci sono infatti diversi tipi di terreno, sparsi irregolarmente sulla vallata e sui pendii: argilla, marna, calcare, granito, gneiss e anche roccia vulcanica. Ciascuna delle sette varietà di uve usate in Alsazia prospera su un suolo diverso, il che spiega la parcellizzazione dei vigneti.

LE SETTE UVE DELL'ALSAZIA:

Per la maggior parte dei vini francesi il nome di origine è l'informazione più importante riportata sull'etichetta. In Alsazia tutti i vini sono denominati Appellation Alsace Controlée, ma vengono identificati essenzialmente per la varietà di uva. Per esempio i vini fatti con l'uva sylvaner sono gradevoli, leggeri, freschi e dissetanti. Il pinot blanc è invece una delle uve più diffuse in Alsazia. I vini sono freschi e morbidi, solitamente con un gusto non molto pronunciato, il che significa che si possono bere con qualsiasi cosa. I vini Muscat si riconoscono subito per la loro qualità sensuale, estremamente aromatica, che ricorda l'uva muscat matura. In Alsazia il Muscat è sempre preparato secco, diversamente dai vini meridionali. L'uva Riesling, nobile in tutto il mondo, in Alsazia raggiunge una qualità eccellente. I vini sono eleganti, freschi e delicati. A seconda del suolo ci possono essere note di frutta, fiori o anche minerali. I migliori Riesling in vendita nella nostra enoteca, hanno carattere e allo stesso tempo sono molto sofisticati. Sono ottimi come accompagnamento di crostacei, terrine di pesce, pesce crudo, pollame, formaggio di pecora e formaggi freschi. Ma chi pensa all'Alsazia pensa al gewurztraminer. I vini fatti con quest'uva hanno molto carattere, colore pieno, un aroma intenso e quasi esotico di frutta tropicale e di frutta locale (mela cotogna), fiori e spezie, oltre a una struttura piena, rotonda e generosa. I vini pinot gris dell'Alsazia meritano grandi apprezzamenti. Sono di colore scuro e hanno un aroma deciso, nel quale predominano le spezie; l'aroma e il gusto potenti lo rendono uno dei pochi vini bianchi adatti anche a piatti di carne. In Alsazia oltre alle uve bianche ce n'è una sola nera, quella di pinot noir.

NOMI CHE INDICANO L'ORIGINE:

Ci sono tre nomi riconosciuti che denotano le origini alsaziane. Per quanto riguarda l'Appellation d'Origine Controlée Alsace, il nome della varietà di uva usata viene aggiunto al nome che indica l'origine, ad esempio Riesling appellation Alsace controlée. Se il nome dell'uva è indicato sull'etichetta significa che il vino che acquistate è fatto al 100% con questa uva. Il termine Appellation Alsace Grand Cru è invece relativamente nuovo. Per avvalersenei vini devono provenire da una delle cinquanta aree permesse e rigorosamente definite, scelte per le loro qualità geologiche e microclimatologiche. Inoltre questi vini devono essere fatti esclusivamente con le uve riesling, gewurztraminer, pinot gris o muscat. Un particolare importante per il consumatore interessato all'acquisto di vini alsaziani, è che i vini dotati di appellazione Alsace Grand Cru devono anche essere sempre approvati con una degustazione professionale per garantirne le qualità e l'autenticità. La terza denominazione di cui possono essere dotati i vini dell'Alsazia è quella di Crémant d'Alsace. Questi vini spumante sono ottenuti con il metodo tradizionale usato per i vini Champagne, sono ottimi come aperitivo o per un'occasione speciale, ma anche un fresco accompagnamento per pasticceria non eccessivamente dolce.