Sardegna

La rivoluzione del settore vinicolo in Sardegna, è cominciata negli anni 90 ed è stata guidata da alcuni produttori di vino progressisti ed alcune delle grandi cooperative sarde. Oltre il 70% del volume di vino è ancora costituito da vino da tavola, ma la produzione è passata da quella all'ingrosso ad un prodotto imbottigliato a livello locale. In questa regione vengono celebrate le varietà, i sapori, gli aromi e l'individualità di ciascun vino. La più famosa uva bianca della Sardegna, la Nuragus, utilizzata per produrre bianchi semplici e frizzanti moderni, è stata portata sull'isola dai Fenici. La principale varietà di rosso è il Cannonau, parente del Grenache originariamente proveniente dalla Spagna.

2 oggetto(i)

per pagina

  • Agricola Punica Barrua 2015

    Azienda Agricola Punica Tipologia: Rosso Annata: 2015 Denominazione: IGT Isola dei Nuraghi Vitigni: Carignano 85%, Cabernet Sauvignon 10%, Merlot 5% Alcol: 15,00% Formato: 0.75L Temperatura di servizio: 16/18 °C Valutazione: 4 Viti AIS Confezione: nuda Per saperne di più

    € 29,40

  • Agricola Punica Barrua Magnum 2015

    Agricola Punica

    Il Barrua Isola dei Nuraghi Igt è un vino rosso Sardo che nasce da un vitigno autoctono come il Carignano per l’85%, e da varietà internazionale per il restante 15%. I vigneti di proprietà sono radicati su terreni argillosi e calcarei: ambiente ideale per la coltivazione di uve a bacca rossa che, grazie alle condizioni pedoclimatiche presenti, riesce a raggiungere perfetti livelli di maturazione. Il rosso di Sardegna Barrua si caratterizza di un meraviglioso colore rosso rubino intenso e vivo, dono cromatico della natura. Profumi complessi di frutta rossa matura (amarena principalmente), spezie, note di liquirizia e ricordi di mirto. Vino elegante che dimostra un’ineccepibile fattura.

    Per saperne di più
    € 62,00

2 oggetto(i)

per pagina